Lascia un commento

Recensione: I figli di Atlantide – Mario De Martino

Titolo I figli di Atlantide
Autore Mario De Martino
Editore Casini
Pagine 400 ca.
Prezzo € 16,90 

Ho comprato questo libro dopo averlo trovato per caso pubblicizzato da qualche parte sul Facebook. Ero curioso di conoscere un autore prolifico come De Martino (classe ’93 e già 5 libri pubblicati – il sesto è in arrivo a giorni) e anche una casa editrice attiva e interessante come la Casini.

Robert Gray, funzionario dell’FBI di New York, indaga su uno strano delitto. Gli unici indizi sono una stella a sei punte e una carta dei tarocchi. Tre giovani, Ivan, Sarah e Seiji, vivono in tre luoghi diversi e lontani. A unire le loro vite un medaglione, un’antica civiltà, un’iscrizione arcana e il fatto di essere stati scelti per sciogliere un enigma. Che intenzioni hanno i misteriosi adepti della setta Chrysalis? Quali terribili conseguenze porterà l’instaurazione del Nuovo Ordine Mondiale? Sul mondo incombe una minaccia terribile e la sua salvezza dipende da Ivan, Sarah e Seiji, sempre che sappiano mettere a frutto il misterioso potere del medaglione e l’ammonimento in esso contenuto: Bene vixit qui bene latuit.

Parto con qualche critica perché, si sa, è più divertente. Tralasciando l’idea dell’intero mondo in pericolo, che è una cosa che non mi piace ma è puramente soggettiva, un fattore negativo è l’ambientazione americana. Chiariamoci, anche questa è una cosa soggettiva, dato che io personalmente non prediligo gli italiani che ambientano i libri in America (vedi anche Faletti) ma in questo caso l’ambientazione ha giocato qualche piccolo scherzo. Un esempio su tutti: un’incisione che non è stata solo descritta, ma è stata immortalata con un’immagine, vede un gioco enigmistico che funziona chiaramente con la lingua italiana ma, non essendo ambientato in Italia, l’incisione non doveva rifarsi alla nostra lingua (e, quindi, alla lingua dell’autore), e questo è un errore. Se attribuibile all’autore o all’editor non so dirlo.

Altro piccolo punto debole è l’intrusione al museo. Decisamente surreale e poco credibile. Diciamo che sono molto più realistiche le parti fantastiche che questa che doveva essere appunto realistica, e non è un bene.

Detto ciò, tutte queste parole servono a descrivere gli unici difetti del libro che, appunto, non sono più di due o tre. Per il resto Mario De Martino dimostra di saperci fare più che bene con le parole e con le trame. Il suo è uno scrivere fluente e semplice, più che adatto al genere di romanzo che ha deciso di affrontare. I personaggi sono ben caratterizzati e solidi (a parte uno). Si fa leggere più che piacevolmente ed è uno di quei romanzi che ti fa venir voglia di conoscere altro dell’autore. E questo sì che è un bene.

Prima di concludere devo fare un’altra piccola grande critica da rivolgere però all’editore: le pagine non numerate le ho trovate fastidiosissime! Non so bene per quale ragione sia stata scelta questa strada, ma si è rivelata quasi spossante. Durante la vita quotidiana guardo l’orologio per capire a che punto sono, quanto tempo ho ancora a disposizione e quanto ne è passato dall’inizio della giornata. In un libro, il ruolo dell’orologio è affidato ai numeri delle pagine e, come io personalmente impazzisco se non ho un orologio a vista durante la giornata, ho provato la stessa sensazione mentre leggevo il libro. Però è una loro scelta netta e va rispettata. E anche questo mio è dopotutto un parere soggettivo.

Conclusione: il libro è sicuramente consigliato a chiunque abbia voglia di leggere qualcosa di buono e distrarsi qualche ora con un’avventura che non lo deluderà!

Voto:

(diciamo che era un 6½, ma la fiducia per l’autore mi ha fatto preferire il 7 al 6)

Antonio
Roba da scrittori 

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: